Osservazioni su Sailor moon

Torna alla home di sailor moon
Sailor Moon
Prima serie
Sailor Moon R
Seconda serie
Sailor Moon S
Terza serie
Sailor Moon SS
La Quarta Serie
Sailor Moon SuperS
La Quinta Serie
Contatti
Guerriere  


 

Approfondimento su Sailor Moon

La saga della combattenti sailor rappresenta una rivoluzione, nell'ambito dei cartoni animati, per quel che riguarda il valore della magia; non si tratta più di una ragazza che riceve dei poteri magici e li usa quasi esclusivamente a fini egoistici, come era per la magica Creamy o Emi che si trasformava in Mei. In questo cartone le ragazze scoprono di avere dei poteri che hanno un fine superiore alla loro volontà individuale; vorrei soffermarmi su questi aspetti e valutare cosa possano significare per le ragazzine che seguono, o hanno seguito, tale saga.

Sailormoon in gruppo


Anzitutto stiamo parlando di un gruppo di ragazze che all'inizio della storia non si conoscevano, avevano le proprie vite che trascorrevano come quelle di ogni altra coetanea; quando inizia a formarsi il gruppo delle combattenti sailor emergono le differenze caratteriali, le divergenze di idee e i diversi caratteri che portano a degli scontri personali. Durante le lotte con i nemici queste problematiche interindividuali vengono messe da parte al fine di perseguire la vittoria del gruppo stesso; questo aspetto è quello che viene comunemente definito come spirito di squadra e che anima appunto tutte le attività e tutti gli sport non individuali. Ma riuscire a mettere da parte le rivalità per il bene della squadra non è così semplice, perché tutte le persone mettono nella scala di valori prima se stessi e poi gli altri, cosa che se fatta con moderazione è sana, ma se è portato agli eccessi si trasforma in egocentrismo radicale, tipico del bambino piccolo.

Il gruppo delle combattenti è un gruppo di pari non omogeneo, ossia formato da ragazze di età simile ma dai vissuti e dalle esperienze individuali diverse; simbolicamente si tratta di un esempio in cui tutte si possono rispecchiare. In molti casi della realtà si osservano i gruppetti di ragazze fashion e quelli formati da ragazze meno attente all'estetica, in un certo senso più sciatte, ma raramente si osserva, nella quotidianità, la presenza di gruppi eterogenei, perché la diversità viene vista come discriminante e non come compensativa. In questo cartone animato, invece, abbiamo cinque diverse ragazze che riescono a costruire un rapporto di amicizia e cooperazione, nonostante e grazie alle reciproche peculiarità.

Come può essere riprodotto questo modello nella società di oggi è una domanda che non può avere una risposta univoca, sicuramente la tolleranza e la non segregazione di coloro che ci appaiono diversi da noi è un buon punto di inizio; ho usato il termine apparire perché in una società multi etnica, come sta diventando la nostra, le maggiori differenze che ci sono tra i vari coetanei, di etnie diverse, sono per lo più generalizzazioni fatte da noi o dal nostro gruppo sociale di appartenenza. Provo a spiegarmi meglio, noi siamo in grado di vedere la profonde differenze che ci sono tra noi e la nostra famiglia o tra noi e i diversi membri della nostra comunità; non vediamo, però, le differenze che intercorrono tra un altra persona, magari appartenente ad un'altra cultura (ma che ci vive vicino), e i membri della sua comunità. Questo significa che se uno di loro facesse qualcosa che per noi è sbagliato, per estensione tutta la comunità sarebbe colpevole; questo meccanismo è per lo più inconscio e ci guida nei giudizi. Ora, per tornare al messaggio che ci da il cartone animato, trascendendo le diversità apparenti e guardando nel profondo, ecco che i quindicenni vivono lo stesso disagio adolescenziale, indipendentemente dal colore della pelle, dalla religione o dall'estrazione sociale.

Per tornare alle guerriere sailor, come esempio tangibile di quello che ho detto, non esisteva una differenza etnica tra le ragazze, ma i caratteri e le peculiarità delle singole erano diversi tra loro, così come i loro poteri. Tuttavia nessuna di loro poteva vincere senza l'aiuto dell'altra; è strabiliante pensare che esistono persone che credono di non aver bisogno dell'altro, inteso come essere umano, per vivere, ma che avere sottoposti o persone che obbediscono per paura sia sufficiente. È vero che nella vita reale non capita di dover combattere contro mostri dotati di poteri straordinari, ma esistono fenomeni sociali che fanno altrettanto male e che solo la cooperazione e la solidarietà possono sconfiggere; sono consapevole che questo concetto è stato usato così tante volte da apparire ormai vuoto, ma ciò non gli toglie veridicità.

Dal momento che il cartone animato è creato per bambini e ragazzi di una certa fascia d'età è auspicabile che lo schema comportamentale del mutuo aiuto, che si evince, venga acquisito e poi espresso nella vita; il problema maggiore in merito è il fatto che se una persona che lo applica riceve troppe risposte negative, risposte intese come comportamenti esibiti dall'altro in risposta, tenderà a non riproporlo. Ecco che l'ottimismo diventa rassegnazione, l'essere propositivi diventa accettazione dello status quo, l'altruismo diventa apatia; questi sono solo esempi di come la realtà possa mutare l'adolescente speranzoso in un adulto deluso. Cosa fare per evitare che ciò accada? Credere che il muto aiuto, la solidarietà e la cooperazione siano davvero la cura, nonostante le disillusioni che ci possono provenire dalla vita; così come nelle ultime due puntate della prima serie di Sailor Moon, Bunny riesce a sconfiggere Berillia nonostante l'aver perso le compagne di lotta.
É quindi un cartone, a mio avviso, estremamente propositivo, talvolta un po' ingenuo, per esempio quando Rea deve rinunciare a Marzio a favore di Bunny (dubito che nella realtà le due sarebbero rimaste amiche o comunque non senza aver litigato prima), ma questo gli permette di coprire una bella fetta di età: dall'infanzia all'adolescenza, ossia la bambina vede quello che vuole essere da ragazzina e la ragazzine vede degli atteggiamenti che può tenere nella vita di tutti i giorni.



 



 

Sailor Toys
Artemis
Furuhata
Metallia
Luna
Chimi
Marzio
Chibiusa
Regina Periglia
Sailor Pluto
Sailor neptuno
Sailor Saturn
Sailor Uranus
Sailor Mars
Sailor Mercury
Sailor Jupiter
Sailor Venus
Gallerie
Download
Giochi
 
Immagini
GALLERIA 1 - 2
GALLERIA 3 - 4
GALLERIA 5 - 6
GALLERIA 7 - 8

Suits_pants

La leggenda
Episodi
Serie
Racconti

Motoki Furuhata
Pianeti e Sogni

Prima Serie
Sailor Canzone
Seconda Serie
La luna splende
Terza Serie
Il cristallo del cuore
Quarta Serie
Il mistero dei sogni
Quinta Serie
Petali di stelle

 
Puntate

GUERRIERA LEGGENDARIA
1 - 2 - 3 - 4 - 5

IL RITORNO DI NEHELLENIA
1 - 2 - 3 - 4

POTERE SUPREMO
1 - 2 - 3

GUERRIERA SPECIALE
1 - 2 - 3

LA PALLAVOLO
1 2 3 4 5 6

LITIGIO FASULLO
1 2 3 4 5 6 7

UN NUOVO SCETTRO
1 - 2 - 3 - 4 - 5

DELUSIONI AMORE
1 - 2



  ** ** Prima Serie Episodi

Seconda Serie S. M. R

Terza Serie sailor moon s

Quarta Serie Sailor Supers

Quinta Serie Sailor stars

Classica ** Sailor moon






| Dragonball Z | Manga Giapponesi | |

| Trucchi play station | Dragonball z | |

| Carte Yugioh | Barbie Bratz | Pokdrag | |